Senso di responsabilità

18/05/2019
4 Maggio 2019
Articolo interessante 
Festival dello Sviluppo Sostenibile, terza edizione, dal 21 maggio al 6 giugno: tante diverse iniziative in tutta Italia “per mettere mano al nostro futuro”. Come Unicoop Tirreno dà un assaggio del Festival il 18 maggio in alcuni punti vendita.

Mettiamo mano al nostro futuro. È questo lo scopo e il filo conduttore della terza edizione del Festival dello Sviluppo Sostenibile, in programma dal 21 maggio al 6 giugno, con centinaia di iniziative in numerose città italiane per favorire il confronto, condividere le migliori pratiche e stimolare richieste che dalla società civile spingano chi governa il paese al rispetto degli impegni presi, perché si realizzino gli obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite. Lo promuove l’Alleanza Italiana per lo Sviluppo Sostenibile (ASviS), che riunisce oltre 180 organizzazioni del mondo economico e sociale tra cui Coop che al Festival porta la sua esperienza sul campo d’impresa responsabile.

Circolo virtuoso
Unicoop Tirreno anticipa il Festival, sabato 18 maggio, nei punti vendita di

  • Viareggio (LU),
  • Carrara (MS),
  • Livorno Levante,
  • EuRoma2 e
  • Grosseto Maremà,

con un cash mob etico secondo il filone “consumo e produzione responsabile”.

Di che cosa si tratta?
Un’azione informativa e di sensibilizzazione su tanti prodotti con un valore aggiunto, in grado di generare un circolo virtuoso a tutto vantaggio delle persone e del pianeta. Ed ecco in bell’evidenza per farli conoscere meglio a soci e consumatori i prodotti Solidal, Libera e ViviVerde: sarà distribuito materiale informativo, anche da soci formati ad hoc, e un questionario per testare il grado d’interesse e la disponibilità a comprare questi prodotti rispettosi del lavoro, della salute, della natura, partendo dal presupposto che le nostre scelte nel momento della spesa possono fare la differenza. Infatti, un gesto d’acquisto responsabile rappresenta, ogni giorno, un supporto fondamentale per le aziende più sensibili, un sostegno concreto per rendere i prodotti rispettosi anche sempre più convenienti.