Racconti di altre danze

  Aggiungi ai preferiti
Festival di danza contemporanea. IV edizione. Riduzione per i soci Unicoop Tirreno

In programmazione la quarta edizione di Racconti di Altre Danze, il Festival di Danza Contemporanea ideato da Chelo Zoppi ed Elena Giannotti  all’interno dello spazio artistico Atelier delle Arti.

Una rassegna  di performance e spettacoli, workshop e creazioni site-specific, che si snoderà in questi mesi portando la danza d’autore nei luoghi culturali della città.

10 ottobre all’Atelier delle Arti 
SHIFTING BODIES - Live set Steve Pepe

Danza a cura di Collettivo_A
Guests: Sara Sguotti e Luca Zanni
Ideazione: Atelier delle Arti in collaborazione con MerceMarcia
Ore 19:30 prima replica
Ore 21:00 seconda replica
Prenotazione obbligatoria al 3384322616

Costo biglietto 5 euro

16 ottobre al Teatro Goldoni
EVENTO - Di e con Jari Boldrini e Giulio Petrucci.
NOBODY NOBODY NOBODY - Di e con Daniele Ninarello.
Ore 19:00 prima replica
Ore 21:00 seconda replica

Prenotazione obbligatoria al 3384322616

Costo biglietto 10€ ( ritiro alla biglietteria Goldoni) Riduzione Soci Unicoop 8 euro

 

 

INFO E PRENOTAZIONI biglietti
ATELIER DELLE ARTI 0586 882319
atelierdelleartidanza@gmail.com

 

 

 

Altre info (dalla pagina facebook dell'evento)

A  LIVORNO 5 spettacoli, 3 residenze, 3 workshop, incontri, presentazioni e osservatorio poetico Racconti di Altre Danze è un progetto realizzato da AtelierdelleArti in collaborazione con il Centro Artistico Il Grattacielo, LINC-Livorno in contemporanea e dagli artisti per gli artisti.

Il progetto, organizzato dagli artisti per gli artisti e per la comunità, è articolato in due parti la prima dedicata allo spettacolo: creazione ,ospitalità e produzione la seconda alla formazione: workshops, incontri e attività per il pubblico.

Il progetto nasce dalla necessità di dare visibilità a una realtà artistica livornese che opera nell’ambito della danza contemporanea d’autore, nascosta alla città ma ben presente su territorio nazionale e internazionale. L’obiettivo è di aprire uno spazio (virtuale e non solo) di visione del contemporaneo, un teatro che accolga nuovi rapporti tra spettatore e artista, dettati dalla creatività e dalla spinta al dialogo con l’adesso. Perché ciò accada c’è un urgente bisogno di rendere indipendente, autorevole e contestualizzata, nell’ambito del contemporaneo, la modalità di programmazione dello spettacolo di danza nella nostra città.

AtelierdelleArti, metterà a disposizione la propria struttura per le prove e la creazione degli spettacoli. Gli artisti in ospitalità affiancheranno alla loro produzione artistica anche attività formative, con cicli di classi di tecnica contemporanea, laboratori e workshops ri-volte a danzatori e performer. Comunicazione e Documentazione Il contributo di LINC ( Livorno in Contemporanea ) riguarderà da un lato la comunicazione web del festival mediante contenuti fotografici e video all’interno della pagina facebook e della app. Inoltre, il team di giovani fotografi, video-maker, scrittori e poeti seguirà la costruzione di questi lavori coreografici con lo scopo di realizzare un progetto visivo, letterario e di documentazione finalizzato alla realizzazione di un catalogo e di un video d’arte, che potrà essere presenta-to a conclusione della rassegna in un evento presso la Biblioteca Labronica. Osservatorio Poetico Un piccolo nucleo di OsservatoriInteressati, Poeti o Professionisti di altre Arti, coordinati da Aldo Galeazzi, affiancherà i lavori dei Coreografi ospiti del festival, in tutto il loro divenire, cercando di farne una cronaca sentimentale quasi in diretta, per creare un vero sguardo che sostiene la comunità agente per la comunità che fruisce. In questo luogo di affinità elettive si creerà un territorio protetto e dove raccontare la Danza di tutti i fiori nel loro continuo sbocciare